ANA - Gruppo di Castello di Godego e Castion

ti trovi in: La nostra storia

 

Home
Il Nostro Gruppo

La nostra storia
Il direttivo
La nostra sede
Le attività
Gli Alpini
Storia degli Alpini
Lo statuto
La preghiera
Le Adunate
Le nostre foto
Bassano 2008
News
Comunicati
Calendario

<<< indietro

1996 Si Inaugura la Casa
Il 24 Marzo con una sentita manifestazione la casa viene inaugurata.
Il premio annuale viene intestato a Compostella Luigi, Alpino disperso in Russia, del quale da poco era giunta notizia del rinvenimento della fossa comune in cui era stato sepolto.

1997 Il premio al Dottore
Il premio annuale viene intestato al Dottor Guido Federighi primo capogruppo-fondatore a 15 anni dalla sua morte.

1998 con i bambini di Chernobil
Arrivano a Godego per la prima volta alcuni ragazzini provenienti dalla zona contaminata di Chernobil. Gli Alpini li accolgono con una cena di benvenuto presso la sede ed organizzano una riuscitissima uscita sul monte grappa uscita sul Monte Grappa con tutti gli ospiti ed i loro accompagnatori. E' stata una bella occasione per fare loro conoscere la nostra montagna col suo monumento-sacrario. Tre nostri veci Angelo Dal Bello, Attilio D'Attilio e Vico Eduati regalano ai bambini russi bambolotti col cappello Alpino.
Il premio annuale viene intestato ai 5 Alpini morti in guerra o per cause di guerra nella prima guerra mondiale ad 80 anni dalla battaglia di Vittorio Veneto che sono:
Bragagnolo Rizzieri deceduto il 4/5/1918 in prigionia per malattia;Comacchio Silvio deceduto il 24/10/1918 all'ospedale da campo di Montegaldella per malattia; Daminato Angelo Maurizio deceduto l'8/3/1919 all'ospedale di Trieste per malattia, Guidolin Antonio deceduto il 6/11/1918 in Albania per malattia, Pellizzari Giovanni disperso il 27/10/1917 in combattimento durante il ripiegamento al Piave 

1999 Viene a mancare Vico
Viene a mancare Vico Eduati fondatore e già nostro capogruppo ma soprattutto il principale artefice della nostra casa: l'ha pensata, voluta e realizzata.
Il premio Viene intestato agli Alpini-Cavalieri di Vittorio Veneto - cioè quelli che hanno combattuto nella prima guerra mondiale ovvero Marchesan Angelo, reduce dell'Ortigara, Pigozzo Luigi, Serafin Giuseppe, reduce del Monte Tomba che ogni volta che si andava da quelle parti cercava la sua "buca" e Stangherlin Umberto.
Tutte persone ben conosciute, partecipi alla fondazione del Gruppo

2000 Il Giubileo a Roma
Si comincia a pensare al monumento ai Caduti di Castion.
Il 18 e 19 novembre si va a Roma per il giubileo: è un'uscita memorabile.
Il Premio viene intestato a Vito Stangherlin fondatore del gruppo e per anni capogruppo e promotore della nostra casa.

2001 Torna Tarcisio dalla Russia
Si amplia la casa col recupero di parte del porticato per l'ufficio e la dispensa ma si recuperano soprattutto ampi spazi per le cucine.
Il 14 ottobre con solenne manifestazione e cerimonia a cura del nostro gruppo viene tumulata nel cimitero di Godego in una tomba appositamente predisposta la salma dell'artigliere Tonello Tarcisio morto in Russia nella seconda guerra mondiale e rientrato in Patria  per il nostro interessamento, sulla tomba sono ricordati "per non dimenticare" quanti non sono più tornati dalla terra di Russia.
Il premio annuale viene intestato a due alpini di Castion : Baggio Ermenegildo e Baggio Pietro reduci della seconda guerra mondiale e soci fondatori del nostro gruppo.

2002 Il monumento di Castion
è l'anno dell'adunata a Catania:ci siamo andati in 26 in aereo.
Il 15 e 16 giugno viene finalmente inaugurato il monumento ai Caduti di Castion di Loria. A Castion le lapidi a ricordo dei caduti in guerra erano affisse sul portale dell'Asilo, un luogo non adatto per ricordare i Caduti della guerra.  Da qui la necessità di un monumento come in tutte le comunità d'Italia, decoroso, significativo e a disposizione.
Il monumento ai caduti, ideato dal Presidente sezionale Bortolo Busnardo e realizzato in pietra d'Istria dallo scultore Pio Zardo di Mussolente raffigura una scena di protezione civile : due uomini (un alpino) salvano una donna da una situazione di disastro: è in sostanza un invito-messaggio a tutti noi: la protezione civile!
Il premio annuale a 60 anni dalla ritirata di Russia e a 10 anni dalla sua scomparsa è stato intitolato a Giovanni Bonamigo reduce di Russia e fondatore del nostro gruppo.

2003 Va avanti anche Mario
Il 30 novembre proprio pochi giorni prima della nostra festa annuale viene a mancare improvvisamente un'altra colonna del gruppo: Mario Bresolin, anch'egli fondatore del gruppo, fautore principale della nostra casa e per diversi anni capogruppo.
Il premio viene intestato al colonnello Gastone Zorzi socio per tanti anni del nostro gruppo, reduce della guerra in Albania e Jugoslavia.

2004
Il premio viene intestato a Lodovico Vico Eduati gia nostro capogruppo reduce della guerra in Francia, Albania, Grecia e Montenegro, socio fondatore del gruppo e fra i principali artefici della nostra casa.

2005 35 anni assieme
Grande festa il 35° anniversario di fondazione del Gruppo.
Quest'anno abbiamo deciso di devolvere la donazione all'associazione AGLAD che si occupa del recupero di ragazzi e adulti offrendo loro un aiuto per uscire dal disagio della droga. Il premio viene intestato ai Fratelli Cosma reduci della Russia.  

2006
Viene eletto capogruppo Sergio Ferraro.
Il 5 Marzo, in Municipio vengono consegnate 3 pergamene ai 3 reduci del gruppo ancora viventi: Dal Bello Angelo, D'Attilio Attilio e Gazzola Primo.
In previsione dell'adunata Nazionale di Asiago, viene proposto presso la nostra sede una incontro/dibattito sulla 1^ Guerra Mondiale con la presentazione di mappe, fotografie e diapositive sui luoghi interessati.
Il premio, in occasione della festa annuale, Viene intestato a Lino Vielmo e Romano Rodato e devoluto al Gruppo Sorriso di Castello di Godego.

2007
Visto il successo dell'anno precedente, 2 importanti incontri/dibattito con autori famosi - Alfio Caruso e Alessandro Massignani - si sono tenuti nel corso dell'anno per approfondire le dolorose vicende della ritirata di Russia e della Guerra Monte Grappa del 1917.
Abbiamo partecipato numerosi all'adunata Nazionale di Cuneo anche per consolidare ulteriormente il gemellaggio col gruppo di Boves.
Il 7 ottobre va avanti una colonna del gruppo Antonio Bonamigo
Il premio viene intestato a Moro Albino e Moro Luigi Vittorio di Castion e viene devoluto tramite il Signor Bobbato Girolamo al Centro Tumori di Aviano.

2008 Anno dell'Adunata
Siamo stati tutti catalizzati dalla grande Adunata Nazionale di Bassano che ha lasciato il segno anche in paese con l'organizzazione di un concerto in piazza con la banda musicale "Giuseppe Gabetti" di La Morra (CN).
Altro evento importante è stata la consegna della ritrovata gavetta all'Alpino Bendo Pietro da parte di un Alpino del Gruppo di Magnano in Riviera (UD).
Il premio viene intestato a Dussin Giovanni, reduce di Grecia e Albania e Dussin Luigi, reduce della guerra d'Africa e viene consegnato al Gruppo Sorriso e al Gruppo Missionario di Castion.   

2009 
In seguito alle votazioni dell'11 Gennaio Luigi Guidolin succede a Sergio Ferraro come capogruppo per il prossimo triennio.
L'11 Febbraio il gruppo ospita lo scrittore Bruno Volpato che presenta i sui libri e approfondisce la storia degli avvenimenti bellici della Grande Guerra sull'altipiano di Asiago e sul Grappa.
La fiaccolata per la cerimonia di Cima Grappa è passata da noi per la prima volta il 28 Luglio e ha visto una buona partecipazione ai monumenti di Castion e Godego
Il premio in occaisone della festa del gruppo è dedicato a Milani Francesco e Pigozzo Onelio reduci e fondatori del gruppo e devoluto all'asilo di Castello di Godego

 

<<< indietro

| torna sù | contattaci | webmaster | link|

Associazione Nazionale Alpini - Sezione Monte Grappa - Gruppo di Castello di Godego e Castion